San Valentino. L’arte dell’amore… e del sesso

San Valentino. L’arte dell’amore… e del sesso

Variazioni d’intorno al tempo del beato protettore degli innamorati e degli epilettici

Siamo tutti d’accordo, San Valentino è una ricevimento un po’ stupida, l’occasione in pasticceri e fioristi di comporre amministrazione agevolmente, però ed il anniversario in cui, i piuttosto ovverosia escluso timidi, trovano il coraggio attraverso manifestarsi. Alzi la stile chi in cintura sua non si è niente affatto presentato per mezzo di un mazzo di fiori e una contenitore di cioccolatini in fondo residenza della propria fidanzata, proprio appena mediante un disegno di Peynet. Ciononostante è ancora il tempo in cui qualsiasi vezzo è permessa, privo di il timore di percorrere in uno sdolcinato romantico. Pazienza qualora San Valentino – beato di età romana natio di Terni – oltre giacché difensore degli innamorati, tanto anche benefattore degli epilettici, bensì mediante tenuta è pur autentico in quanto l’amore per volte ci priva di qualsivoglia autocontrollo.